Progetto Axolotl

Interventi di gruppo in favore dei giovani

Il servizio si rivolge a studenti della scuola secondaria di secondo grado e dell’università.

Gli incontri di gruppo si svolgono tre pomeriggi a settimana per tre ore ognuno.

L’axolotl è un anfibio capace di adattarsi all’ambiente in presenza di determinati stimoli ambientali.

La capacità di adattamento è anche uno degli elementi più critici nel processo di formazione degli adolescenti; per questo motivo abbiamo scelto l’axolotl come simbolo del nostro progetto.

Gli psicoterapeuti e gli psicologi coinvolti nel progetto lavorano più volte a settimana con un gruppo di adolescenti e giovani adulti, al fine di sostenerli nel processo di apprendimento e di veicolare strumenti utili per approcciarsi ad esso.

È un intervento che permette di migliorare il proprio metodo di studio, lavorando al contempo sulla gestione dell’ansia da prestazione e sull’orientamento alla scelta della facoltà, in vista delle prospettive professionali. 

Il progetto prevede un’attenzione alle criticità legate all’apprendimento e affronta quelle problematiche che limitano le potenzialità inespresse dei giovani, sostenendone l’autostima, il senso di efficacia e le competenze sociali.

Tutto ciò avviene sperimentando la socialità all’interno di un gruppo di pari, sempre accompagnati e tutelati da professionisti competenti, nel quale cimentare la libera espressione di sé, nel rispetto dell’altro e dei compiti da svolgere insieme, grazie ad un contesto protetto.

L’intero processo si compie accompagnando gli adolescenti all’interno di ogni sfida scolastica e universitaria, trasferendo loro la consapevolezza di non essere soli nell’affrontare le difficoltà quotidiane. Questo favorisce lo sviluppo della sicurezza interiore, attraverso l’esperienza di una relazionalità sana, orientata alla condivisione del sapere e dell’aiuto reciproco. 

Il nostro fine è, infatti, quello di favorire il percorso di cambiamento e di crescita individuale, in funzione di un adattamento tra la persona e la complessità del mondo esterno.

Questo processo avviene senza trasformare la natura unica dell’individuo, bensì facendo emergere le caratteristiche personali e le risorse che esso possiede, affinché possano interagire ed evolvere, promuovendo una maturazione delle aree più fragili. È un processo orientato al sostegno di un maggiore equilibrio personale, pensato e messo a punto all’interno di un contesto gruppale facilitante.

Leggi l'articolo su Starbene

L’équipe ideatrice del progetto è composta da:

Simone Matteo Russo

Psicologo Psicoterapeuta Psicosomatologo
Membro dell’équipe clinica dell’Istituto di Psicosomatica Integrata
Membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica
Responsabile Area Adolescenza, Apprendimento e Progetti in ambito scolastico
Responsabile, coordinatore e supervisore del Progetto Axolotl

Alice Scognamiglio

Psicologa, membro dell’équipe clinica e parte del gruppo di ricerca dell’Istituto di Psicosomatica Integrata

Referente dell’area adolescenza e del Progetto Axolotl

Scopri di più su come lavoriamo con adolescenti e giovani adulti

 

Scrivici per avere maggiori informazioni

12 + 15 =