In questa fase di rientro graduale alle attività in una modalità nuova nel rispetto delle normative sanitarie, non dobbiamo sottovalutare che il corpo esce da un lungo periodo di isolamento fisico, portando con sé tensioni e paura del nuovo contatto con gli altri.

Come Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica ci impegniamo per sostenere la delicatezza del corpo e della relazione nella Fase 2 del fronteggiamento al coronavirus, proponendo laboratori corporei come risorse di condivisione, empatia e solidarietà.

ATTIVITÀ PER I SOCI

Somatic Competence® è un modello clinico all’avanguardia sviluppato in più di 25 anni di pratica e ricerca clinica dall’Istituto di Psicosomatica Integrata, e rappresenta la capacità di accogliere i segnali del corpo per tradurli in consapevolezza utile a far fronte agli eventi stressanti della vita.

Obiettivo di ciascun incontro è allenare questa competenza favorendo schemi motori organizzati per sanare la confusione somato-psichica alimentata dalla cattività e rompere l’isolamento.

Due pratiche alla settimana: una più morbida il lunedì per iniziare la settimana in contatto con il proprio corpo e regolandone la reattività, e una più intensa il venerdì per scaricare le tensioni della settimana e aumentarne stabilità e flessibilità. 

VI RINGRAZIAMO DI CONTRIBUIRE ALLA QUALITÀ DELLA VITA PER VOI E PER MOLTI ALTRI

L’ingresso alle iniziative dell’Associazione prevede un contributo di 15€ alle attività socio-educative, di cura, di prevenzione e di divulgazione dell’organizzazione NO profit Associazione Italiana di Psicologia Psicosomatica.
Questa quota permetterà l’accesso a tutti gli eventi dell’anno 2020 e aiuterà a sostenere le cause psicosociali dell’Associazione che vengono promosse a titolo gratuito e con lavoro volontario.
Rappresenta un sostegno ai progetti che l’Associazione persegue e un aiuto ai destinatari dei nostri interventi, che spesso non possiedono gli strumenti economici necessari per le proprie cure.