FINALITÁ

La Psicologia Psicosomatica è un’alternativa ai modelli interpretativi che leggono i disturbi definiti “psicosomatici” esclusivamente come espressioni corporee di conflitti emotivi. La Psicologia Psicosomatica allarga il punto di osservazione e di lettura dei fenomeni umani, contemplando corpo e mente in quanto unicum, versanti inscindibili della manifestazione della soggettività di ognuno e, di conseguenza, palcoscenici congiunti del possibile malessere.

È un modello di comprensione delle singole soggettività, e di conseguenza di intervento clinico, sviluppato dal dott. Riccardo Marco Scognamiglio, che permette di rileggere l’orizzonte della cura psicologica in un’ottica più ampia, capace di contemplare anche l’intervento sul corpo stesso, e di integrare attraverso la parte somatica ciò che spesso resta inconscio – ignaro o non saputo al soggetto. È un processo di cura che permette di dialogare sia con la persona sia con il con il suo corpo, attraverso la fusione, armonica e innovativa, di psicoanalisi classica e discipline orientali/naturopatiche, kinesiologiche. Permette di osservare e prendersi cura della persona nel suo insieme, dall’inconscio alla postura. È una prospettiva olistica, realmente integrata, in cui ogni dolore, somato o psichico che sia, e ogni dubbio – conflitto, cercano di trovare senso nella storia del singolo, del suo corpo e della sua mente, per giungere alla soluzione idonea e promuovere un’evoluzione duratura. Il Chi (soggetto) riceve più attenzione del Cosa (sintomo).

Il tutto grazie all’alleanza terapeutica, ovvero l’unione tra paziente e curante all’interno di un setting costante e sicuro, che promuove la riattivazione delle dinamiche relazionali del soggetto e l’eventuale correzione di modelli disfunzionali attraverso affetti quali affidamento, empatia, fiducia. L’Associazione, integralmente basata sul contributo teorico clinico di questa prospettiva, intende promuovere una cultura psico-somatica ad ampio raggio, che si articoli attraverso una maggiore consapevolezza delle strette interazioni corpo – mente – relazioni e le relative ripercussioni sulla salute.

E’ un ente volto a coltivare e a sviluppare questa prospettiva attraverso progetti di ricerca scientifici, oltre alla promozione di un dialogo evolutivo tra discipline differenti, come la medicina, la psicologia e l’osteopatia, per integrare i possibili punti di convergenza. L’obiettivo primario è rivolgersi alle persone (singole, coppie, famiglie, gruppi) che esprimono un bisogno di cura, attraverso sedute gratuite e gruppi di auto mutuo aiuto, per andare incontro anche a chi ha meno risorse, ma vengono anche strutturati progetti di intervento e di lavoro nelle scuole e nelle organizzazioni.

L’Associazione permettere inoltre la diffusione di testi e l’organizzazione di conferenze che divulghino il sapere psico-somatico, oltre alla realizzazione di eventi designati alla promozione del benessere e alla condivisione dei saperi.

Tutte le attività che l’Associazione propone vertono alla coltivazione attiva di un sapere olistico (dal neurone, al muscolo, al dialogo con l’altro e viceversa) e alla condivisione della modalità di trattamento propria della Psicologia Psicosomatica, che di pone al di là della parcellizzazione dei modelli meccanicisti. Permette di andare incontro con cognizione di causa e di cura ai nuovi quadri sintomatici, sempre meno affini alla parola e sempre più ingombrati da corpi fuori controllo (ad esempio le addiction, i quadri traumatici, il panico), strutturando un nuovo orizzonte di accoglienza e cura funzionale e congruente a bisogni sempre più complessi dell’ipermodernità.